Terapia di coppia

J. Bowlby è stato il primo a parlare dell’importanza dell’attaccamento. Secondo questa teoria nell’uomo c’è la tendenza a stabilire legami affettivi stretti (attaccamento) con alcune persone (genitori) dalle quali ci si aspetta protezione in situazioni di pericolo, dolore o solitudine. Questa tendenza è già presente nel neonato e permane durante tutto l’arco della vita. Nei primi anni di vita se le figure di attaccamento rispondono in maniera adeguata alle richieste del bambino consentono la costituzione di una base sicura su cui poggeranno le successive fasi di sviluppo, se le risposte non sono soddisfacenti, la base sarà instabile e insicura.

Durante l’interazione con la madre, il bimbo sviluppa credenze stabili su di lei come presente e accessibile e su sé stesso come degno di amore, o meno. Questo periodo dello sviluppo è molto importante perché porta alla crescita del sistema che guiderà tutti gli scambi relazionali e affettivi di quella che poi sarà la vita adulta. Poiché l’autostima emotiva e la piena coscienza di sé non si sono ancora formate, se si verificano esperienze di abbandono da parte di uno di entrambi i genitori, i bambini sperimentano inconsapevolmente sia l’ambivalenza tra il dolore e la rabbia per l’amore non ricevuto, sia il dubbio di non valere poi tanto e di dover fare di tutto per essere migliori. Ed è proprio su queste premesse che si andrà poi a formare lo stile affettivo della persona adulta nelle sue relazioni amorose (Clulow 2001).

 

TRATTAMENTO

In genere prima di procedere con una psicoterapia di coppia, a volte è necessario partire con una terapia individuale soprattutto quando i problemi di coppia derivano da gravi problemi individuali (depressione, ecc.). L’iniziale terapia individuale serve anche per poter giungere ad un quadro globale ed equidistante.

Quando invece il problema di coppia non è cronicizzato ed è presentato da persone psicologicamente ben strutturate, in grado di riconoscere le proprie emozioni e le emozioni degli altri con un certo grado di empatia, oppure quando il problema è squisitamente di natura sessuale, allora può essere più efficace la terapia di coppia.

Nonostante ci sia differenza tra la terapia di coppia e quella sessuale, succede spesso che nell’ambito della terapia di coppia, si affrontano problemi legati alla sessualità della coppia così come nella terapia sessuale, si affrontano invece problemi relazionali della coppia. I due aspetti, quello sessuale e quello relazionale, sembrano essere imprescindibili. Di fondamentale importanza per la riuscita di un percorso efficace è la motivazione di entrambi i partner a voler partecipare alla psicoterapia di coppia. La psicoterapia di coppia è generalmente breve, anche perché se una coppia non ha gravi problemi li risolve ben presto, altrimenti oltre a interrompere la terapia, è probabile che interrompa anche la vita di coppia.

Richiedi un appuntamento

Richiedi un colloquio terapeutico presso lo studio. Sono a disposizione per qualsiasi problematica riguardo ansia, attacchi di panico, depressione e disturbi sessuali, disturbi dell’umore, del sonno o psicosomatici.
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
captcha
Ricarica

Consulenza psicologica online

La consulenza online è comoda e semplice da utilizzare per tutti.

A volte la difficoltà più grande è riuscire a recarsi fisicamente presso lo studio dello psicologo per svariati motivi: l’impossibilità di muoversi, la vergogna, la diffidenza, ecc. 

Per ovviare a queste problematiche, la dott.ssa Sonia Rinaldi è a vostra disposizione nell'effettuare sedute di consulenza e psicoterapia online tramite Skype logopiccolo.

clicca qui per ulteriori informazioni

logo rinaldi 2

Studi

  • Studio principale:
    Foggia - c.so Vittorio Emanuele n. 28
  • Studio secondario
    Manfredonia - via Miramare n. 38

Contatti

  • Email: info@rinaldipsicologa.it
  • Email: sofia_uk_london@hotmail.com
  • Cell: (+39) 329 4141776